Interventi regionali a sostegno dell’offerta turistica

Le imprese piemontesi, anche neo costituite, possono accedere a due nuove Misure, a sostegno di investimenti in ambito turistico, che prevedono l’erogazione di contributi e finanziamenti agevolati.

Finanziamento agevolato e contributi a supporto delle PMI ed enti no profit che svolgono attività turistica

L’obiettivo è sostenere gli investimenti delle imprese turistico recettive, tramite l’erogazione di finanziamenti agevolati e contributi a fondo perduto, volti a creare nuova ricettivitàmigliorare e ampliare il patrimonio ricettivo esistente; realizzare, ristrutturare e riqualificare impianti e attrezzature per il turismo; realizzare i servizi di pertinenza complementari all’attività turistica e della ricettività turistica all’aperto, interventi di recupero, sostituzione ed adeguamento tecnico degli impianti di risalita e innevamento. 

Possono accedere alle agevolazioni Micro, Piccole, Medie e Grandi imprese operanti in strutture alberghiere, strutture extra–alberghiere, campeggi, villaggi turistici, impianti di risalita, parchi di divertimento e parchi tematici, stabilimenti termali, che hanno una unità operativa in Piemonte.

Le spese sono ammissibili a condizione che siano riferite ad investimenti avviati successivamente:

  1. al 01/01/2019, per le domande presentate fino al 30/06/2019. In tal caso, l’ammontare dei costi già sostenuti (quindi già fatturati e/o per cui sono già stati effettuati dei pagamenti) tra il 01/01/2019 e la presentazione della domanda deve essere pari o inferiore al 50% dei costi ritenuti ammissibili;
  2. all’invio telematico della domanda, per le domande presentate dal 01/07/2019.

La procedura di presentazione delle domande è “a sportello”. In questa pagina troverete tutte le informazioni.

Contributi a fondo perduto finalizzati all’attivazione e al miglioramento di servizi ciclo turistici e turistico culturali  

L’obiettivo è favorire lo sviluppo, il potenziamento e la qualificazione dell’offerta turistica, con particolare riferimento alla mobilità ciclabile e progetti di sviluppo ciclo-turistico,  attraverso un contributo in conto capitale di massimo 10.000 euro che copre fino al 70% dei costi ritenuti ammissibili.
Possono accedere alle agevolazioni  Micro, Piccole e Medie Imprese ed Enti no profit con sede in Piemonte.
Sono ammissibili i progetti riguardanti uno o più dei seguenti ambiti:

  • incremento dell’offerta turistica dotata di una maggiore visibilità e riconoscibilità;
  • incremento dell’offerta di noleggio e riparazione ciclo e ciclo assistita;
  • coinvolgimento attori locali nel prodotto turistico, integrazione intersettoriale;
  • miglioramento qualità dei servizi per favorire insediamenti sul territorio e reti di operatori;
  • potenziare le iniziative deboli del settore turistico attraverso progettazioni innovative;
  • favorire lo sviluppo di attività legate al turismo esperienziale e al turismo accessibile a tutti.

I progetti devono avere importo minimo pari a 5.000 euro devono essere finalizzati all’acquisto di attrezzature integrabili con attività edilizia e/o Hardware. Il contributo è in conto capitale pari al 70% delle spese ritenute ammissibili. Importo massimo di contributo € 10.000,00.

La procedura di presentazione delle domande è “a sportello”. Qui il dettaglio del bando, dove troverete anche la scheda dettagliata.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...