Progetto Ve.La

La Regione ha finanziato il progetto “VeLa”, candidato da dodici Comuni del territorio – ovvero Nole, Borgaro, Cafasse, Caselle, Ciriè, Lanzo, Robassomero, San Carlo, San Francesco, San Maurizio, Venaria Reale e Villanova – per il bando “Percorsi ciclabili sicuri” nell’ambito del programma di azione annuale 2017 del piano regionale della sicurezza stradale.

 

Un investimento complessivo da 2 milioni e 900mila euro, di cui il 60% finanziato da Palazzo Lascaris, ovvero 1 milione e 500mila euro, mentre la restante parte sarà a carico degli enti locali. 

L’obiettivo di VeLa è quello di creare una rete ciclopedonale lunga 125 chilometri continuativa e interconnessa (di cui 100 già esistenti e 25 di nuova realizzazione) da Lanzo a Venaria Reale. La cordata guidata dal Comune di Nole si è classificata al sesto posto su un totale di 47 progetti presentati. Il disegno complessivo prevede 18 interventi finalizzati a ricucire la rete ciclabile del territorio, 7 nuclei periurbani connessi con i capoluoghi e soprattutto con l’aeroporto Sandro Pertini di Caselle, 9 stazioni ferroviarie lungo la Torino-Ceres, 3 ospedali (Lanzo, Ciriè e Venaria Reale), 5 riserve naturali protette collegate e 2 siti Unesco, ovvero la Reggia e il parco naturale La Mandria.

E ci sarà anche la collaborazione dell’ente Parchi Reali, di molte associazioni del territorio e di diversi privati tra cui istituto d’istruzione superiore Tommaso d’Oria di Ciriè, comitato FondazioneMatrice, Cascina Oslera, Cascina Brero, Velodromo Francone, Equilibra Running, Confesercenti e Società Agricola Le Campagnette. 

Entro il 31 agosto verrà sottoscritta la convenzione tra la Regione e i soggetti a cui è stato assegnato il finanziamento. Entro la fine di febbraio 2019 è prevista la redazione e l’approvazione del progetto definitivo, mentre la consegna dei lavori è stata fissata per la fine di novembre 2019. Il termine dei cantieri è fissato per il mese di novembre 2020, mentre il taglio del nastro – dopo i collaudi e salvo imprevisti – sarà a maggio 2021. 

Uno dei punti di forza di VeLa è quello di essere riuscito a riunire le eccellenze culturali, naturalistiche ed enogastronomiche che abbiamo sul nostro territorio e che, purtroppo, molto spesso ci dimentichiamo di avere. Sono sicura che questo sarà soltanto il punto di partenza di un progetto più ampio, che guarda lontano.

 

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...